DT Coin: eventi in programma in Italia

Il 30 settembre 2018 si è tenuto a Bologna il primo evento nazionale DT Coin che ha visto la partecipazione di oltre mille persone, ospitate per l’occasione presso l’elegante Hotel Castello. Durante l’evento Daniele Marinelli ed il suo staff hanno presentato le novità DT Coin dei prossimi mesi, annunciando un 2019 ricco di esperienze e possibilità per la grande famiglia DT. Tutti gli eventi promossi dal gruppo fanno parte di quel grande progetto che è la DT Academy, un ramo dell’ecosistema attraverso cui è possibile formarsi sulle principali attività e su temi generali che afferiscono al mondo delle criptovalute, dei dati, del social profit marketing. Vediamo quali sono i prossimi eventi DT Academy che ci aspettano.

Il 4 ottobre 2018 sarà la volta di Policoro (MT), presso l’Hotel Heraclea Residence in Via Lido 100. Durante l’incontro si parlerà in particolare di Blockchain e Cryptocurrency. L’orario del meeting è previsto per le ore 20.00 e l’iscrizione è totalmente gratuita. Per iscriversi all’evento basterà compilare il form di richiesta presente sul sito, a questo link https://dtcoinacademy.com/policoro-giovedi-4-10/

Sempre il 4 ottobre 2018 alle ore 20.30 si andrà a Perugia, presso l’Hotel La Meridiana in Via del Discobolo 42. Stesso giorno e stesso orario anche per Forlì, Brescia e Bari. Di seguito i link di iscrizione agli eventi con le relative informazioni:

https://dtcoinacademy.com/brescia-4-10/

https://dtcoinacademy.com/forli-4-10/

https://dtcoinacademy.com/perugia-4-10/

https://dtcoinacademy.com/bari-4-10/

Nella lista non poteva di certo mancare la Capitale: il turno di Roma è fissato per il 5 ottobre 2018 presso l’Hotel Cristoforo Colombo in Via Cristoforo Colombo 710. Tutte le info qui:

https://dtcoinacademy.com/roma-5-10/

L’8 ottobre l’appuntamento è invece fissato ad Aosta alle ore 20, presso l’HB Aosta Hotel in Via Malherbes 18/A. Per info ed iscrizioni:

https://dtcoinacademy.com/aosta-8-10/

Il 9 ottobre 2018 toccherà invece a Milano, presso lo Star Hotel Tourist in Via Fulvio Testi 300. L’orario dell’evento è previsto per le ore 20 e l’iscrizione, anche qui, è totalmente gratuita. Per iscriversi all’evento basterà compilare il form di richiesta presente sul sito, a questo link dtcoinacademy.com/milano-martedi-09-10

Il 10 ottobre invece, per il gruppo DT Coin si prospettano due importanti appuntamenti a Firenze e Piacenza.

L’evento di Piacenza ha come titolo Cryptonight, avrà inizio alle 20.30 presso il Best Western Park Hotel in Strada Val Nure 7. Anche qui l’iscrizione è gratuita ed il link di riferimento è il seguente: dtcoinacademy.com/piacenza-mercoledi-10-10

A Firenze invece, ci si ritroverà alle 20.30 presso il The Gate Hotel Area di Servizio Firenze Nord, Sesto Fiorentino. L’iscrizione è gratuita e potete inviare richiesta di partecipazione attraverso questo link: dtcoinacademy.com/firenze-mercoledi-10-10

Infine, l’11 ottobre 2018 si volerà a Stresa (VB) presso l’Hotel La Palma in Corso Umberto I 33, Stresa Lago Maggiore (VB). Per iscriversi, sempre gratuitamente: https://dtcoinacademy.com/stresa-giovedi-11-10/

Vi ricordiamo che è consigliato arrivare in loco almeno mezz’ora prima in modo tale da consentire allo staff di espletare le funzioni di registrazione degli ospiti. Potete infine trovare tutti gli appuntamenti in programma sul sito, alla pagina Cryptonight: dtcoinacademy.com/cryptonight

DT Academy, un luogo per il business

La DT Academy è un luogo ove ciascuna persona può iniziare a sentirsi non parte del business ma il business stesso. E’ questo infatti il motto che sussume a tutta l’esperienza DT Coin, tesa a rendere ciascun individuo più consapevole e padrone del proprio destino. La DT Academy infatti propone meeting ed eventi attraverso i quali scoprire come acquisire clienti e sviluppare una rete di networkers sfruttando tutte le competenze ed esperienze dei leaders e coach internazionali. Si tratta del primo sistema in grado di insegnarvi come creare una rendita mensile automatica in meno di 3 mesi. Una promessa audace, non c’è che dire, ma quanto mai reale e sicura!

Criptovalute In Tempo Reale: dove consultare i prezzi

Conoscere il criptovalute valore in tempo reale è un presupposto fondamentale per poter investire in criptomonete. Le monete digitali sono considerate oggi un asset di tutto rispetto e sono sfruttate da numerosi investitori per guadagnare online. Prima di mettere in gioco il proprio denaro bisogna capire però dove consultare i prezzi, per scoprire qual è il valore criptovalute in tempo reale e capire in questo modo come poter gestire al meglio il proprio capitale di investimento. 

Non bisogna commettere l’errore di iniziare ad investire senza essere adeguatamente informati sull’asset e sul mercato. Non esistono investimenti semplici, in cui il guadagno sia assicurato senza alcun rischio, bisogna sempre porre la massima attenzione per proteggere il proprio capitale.

Se si sta pensando di investire con bitcoin o con altre monete digitali è utile allora sapere qual è il criptovalute valore in tempo reale. Per scoprire questo valore è sufficiente rivolgersi ad uno dei tanti servizi online che mettono a disposizione di tutti dei grafici gratuiti che rappresentano l’andamento del mercato delle criptomonete. Il sito Investing.com è, ad esempio, uno dei migliori in questo ambito: offre una tabella che raccoglie tutte le principali criptomonete, anche quelle meno diffuse, e ne indica il valore in tempo reale per essere di aiuto agli investitori.

Anche il portale Criptovalute.io offre una quotazione in tempo reale di tutte le più importanti criptomonete disponibili sul mercato, dando non solo informazioni sul prezzo al momento della consultazione, ma anche l’entità della variazione del valore nell’ultima giornata. Quest’informazione è utile per capire come si sta muovendo l’altcoin e in che direzione si potrebbe investire per generare un profitto interessante. A questi dati il portale affianca anche il volume di scambio registrato nelle ultime ventiquattro ore ed il numero totale di unità disponibili per ciascuna criptomoneta. Per concludere, viene mostrato il valore complessivo del mercato per ciascuna altcoin, espresso in dollari come valuta fiat di riferimento.

Per conoscere il criptovalute valore in tempo reale ci si può rivolgere anche al sito Money.it, che dispone di una sezione dedicata alla quotazione criptovalute aggiornata ogni secondo, per restare al passo con l’andamento del mercato. Per completare lo studio del mercato della valuta di interesse, direttamente dallo stesso portale è possibile anche visualizzare il grafico dell’andamento del valore nel tempo.

Per vedere il valore criptovalute in tempo reale non bisogna necessariamente affidarsi a dei siti web, ma si possono sfruttare anche gli strumenti messi a disposizione dalle piattaforme di trading. Per investire con le criptovalute, infatti, bisogna aprire un conto di investimento su una piattaforma online che consenta di fare compravendita di criptomonete e di provare a guadagnare investendo su questo asset innovativo.

Queste piattaforme online dispongono ovviamente di tutti gli strumenti necessari per una approfondita analisi del mercato da parte degli investitori, i quali hanno bisogno di fare le loro valutazioni prima di aprire delle operazioni finanziarie con le monete digitali. Grafici e strumenti di analisi del mercato infatti non mancano ed ovviamente non può mancare il valore in tempo reale delle criptomonete.

Come calcolare il valore di DTCOIN

Il DT Coin, nonostante la sua “giovane” età (è stato lanciato nel febbraio 2017) sta già scalando le speciali classifiche dedicate alle migliori criptovalute del mondo. Il merito va attribuito tutto a Daniele Marinelli, imprenditore italiano che ben conosce le potenzialità di blockchain e criptovalute e ha saputo dar vita ad un progetto affascinante e di sicuro valore.

Il DT Coin è sì una criptovaluta ma è sempre più opinione comune “equipararla” quasi ad una moneta tradizionale grazie alla sua spendibilità e alla possibilità di utilizzo al pari delle valute comuni. 

La spendibilità del DT Coin

Introducendo l’argomento della spendibilità abbiamo involontariamente già risposto ad una delle obiezioni più classiche dedicate alle criptovalute: “Cosa ci faccio?” Il DT Coin supera questa domanda con la pratica, infatti chi possiede DT Coin può utilizzarli per fare acquisti online e nei negozi fisici e può inoltre scambiarli direttamente con le valute tradizionali, come ad esempio l’euro. Nel futuro del DT Coin, proprio in linea con lo sviluppo di spendibilità della moneta, c’è anche la realizzazione di carte di credito Visa e Mastercard. Consultare presso quali negozi è possibile effettuare acquisti è semplicissimo, il team di Daniele Marinelli infatti ha lanciato di recente l’applicazione DT Pay, un’app per Android e iOS attraverso cui gestire le proprie monete e fare appunto i propri acquisti.

La stabilità del prezzo del DT Coin

Oltre alla spendibilità, un altro importante valore aggiunto del DT Coin è senza dubbio la stabilità del prezzo. La moneta infatti oltre alla leva offerta-domanda, si basa sul traffico di dati generati dai suoi utenti attingendo quindi all’infinito mercato dei Big Data. Numeri alla mano, si prevede una chiusura di 42 miliardi di dollari di capitale generato quest’anno.

Il DT Coin in sostanza è l’unica criptovaluta in grado di non perdere mai valore proprio perché attinge da un mercato che non subisce picchi o crolli e che soprattutto non è soggetto a speculazioni, altro limite delle criptovalute. La stabilità del prezzo del DT Coin è inoltre assicurato dalla presenza del Forced Market Cap, un potente algoritmo che spinge la moneta a capitalizzazione forzata. Leggendo le tante recensioni sui DT Coin, il FMC risulta essere decisamente la marcia in più della criptovaluta, garantendo un piccolo e costante aumento del prezzo ad ogni ciclo di vendita.

Il valore del DT Coin

Come poter controllare il valore del DT Coin? La criptovaluta è presente su Coincapital è dunque molto semplice poter verificare in tempo reale il valore del DT Coin in qualsiasi momento.

Attualmente il valore della moneta si aggira intorno ai 27€ ed attraverso la piattaforma è possibile anche consultare grafici, dati storici e cronologie. Dando uno sguardo a questo link http://coincapital.live/index.php/coin/DTCO appare evidente la crescita costante del valore della criptovaluta, segno che ci troviamo di fronte realmente ad un asset garantito e rivoluzionario.

Opinioni DT Coin 2018

Dopo aver letto queste righe a proposito del DT Coin di Daniele Marinelli dovrebbe essere abbastanza semplice farsi un’idea sulle potenzialità della moneta che da qui al 2020 conoscerà nuove fasi di sviluppo garantendo una sempre maggiore stabilità ed usabilità.

Attualmente il DT Coin è scambiato nella sua versione 1.0, si trova pertanto nella sua fase iniziale ed è gestito centralmente. Il mining funziona su tecnologia proof-of-work (POW) mentre il 30 giugno 2020 la tecnologia verrà switchata a favore di una gestione decentralizzata e distribuita.

Le novità del DT Coin 2.0 possono essere così riassunte:

  • –  wallet verificati con KYC
  • –  ecosistema decentralizzato e distribuito;
  • –  gestione dei dati decentralizzata;
  • –  blockchain decentralizzata;
  • emissione centrale delle monete e in seguito distribuita;
  • nessuno puó trasferire, confiscare o sequestrare la moneta;
  • privacy con trasparenza (e senza anonimato) nel modo in cui   vengono effettuate le transazioni
  • piena conformità con la normativa (conformità con le principali giurisdizioni e sviluppo degli standard industriali
  • transazioni veloci sotto i 60 secondi;
  • numero limitato di coin;
  •  smart contract.

Migliori Bitcoin in Italia

Come posso acquistare bitcoin in Italia? Che valore hanno? E’ un investimento sicuro? Leggendo in giro diverse recensioni, sono queste le domande più frequenti che gli utenti si pongono, nel momento in cui si approcciano con il mondo delle criptomonete. E bitcoin è certamente una tra le più famose e diffuse monete virtuali, per quanto negli ultimi anni ci siano tante nuove criptovalute che sono state immesse in circolazione, alcune forse anche più stabili (come ad esempio la DT Coin).

Tornando al bitcoin, dove si può acquistare questa moneta digitale? Di certo, trattandosi di criptomonete, non si potranno di certo trovare in banca! Secondo molte opinioni, la maniera più sicura per garantirsi l’accesso al mondo dei bitcoin è internet, attraverso siti di exchange certificati. Come funzionano questi siti? Innanzitutto, bisogna autenticarsi per potervi accedere: verrà certamente richiesto un documento di identità e il numero di telefono. A questo punto, verrà richiesta ‘l’autenticazione a due fattori’: scaricando sul proprio smartphone la app ‘Google Authenticator’, si riceverà un codice identificativo che viene generato agli minuto. In questo modo, il vostro conto sul sito di exchange sarà convalidato e potrete depositare i vostri euro per poi poterli convertire in bitcoin.

Quali sono i Bitcoin migliori in Italia?

Secondo diverse opinioni, sono stati individuate finalmente alcune piattaforme di exchange tra le più sicure ed affidabili attualmente attive. Nella lista che vi proponiamo, è possibile acquistare e scambiare bitcoin in maniera protetta, attraverso pagamenti con carta di credito, paypal e bonifico bancario. Vi consigliamo comunque di farvi un giretto, in quanto i costi di commissione sono abbastanza variabili, quindi sta a voi decidere quale possa fare al caso vostro. Ecco la lista di piattaforme exchange sicure:

  • Iq Option
  • CoinBase
  • CoinMama
  • LocalBitcoins
  • Bitpanda
  • TheRock
  • Changelly
  • Wirex
  • Exmo

Naturalmente vi ricordiamo che con i bitcoin potete effettuare anche operazioni di Trading (ad esempio sulla piattaforma 24option). In questo caso, non è necessario essere possessori di bitcoin, ma poichè questa moneta digitale è stata ormai accettata su molte delle più serie piattaforme di Trading online, è dunque possibile effettuare operazioni utilizzando anche questa criptovaluta.

 

DT Network Daniele Marinelli

Nel panorama delle monete digitali, si è affacciata da poco una criptomoneta che, a differenza delle altre, promette una crescita di valore costante nel tempo. Fantascienza? No, la moneta di cui si parla è la DT Coin e può permettersi di mantenere le promesse perchè i suoi sviluppatori l’hanno creata immersa in un vero e proprio ‘ecosistema’, in grado di garantirne la solidità. L’ecosistema si chiama DT Circle ed è stato ideato per attribuire il massimo valore ai dati dei possessori di DT Coin. Ma procediamo con ordine. Quali sono le nostre opinioni rispetto questa nuova moneta virtuale e il sistema che la sostiene? Semplicemente ottime! E vi spieghiamo il perchè. Innanzitutto, come accennato precedentemente, il guadagno con DT Coin è reale e tangibile, oltre che sicuro: il sistema su cui è costruito è quello del blockchain (già utilizzato da bitcoin), cioè una catena di blocchi – i possessori di moneta virtuale – le cui transazioni ed operazioni sono protette da tecnologia crittografata.

Come funziona il DT Network di Daniele Marinelli

Perchè, quando si nomina il DT Circle, si parla di ‘ecosistema’? Per il semplice fatto che questo network permette di sostenere e rafforzare il DT Coin, a vantaggio dei suoi possessori. Il DT Circle offre un’esperienza utile per assicurare uno scambio consapevole del valore dei dati ed equo. Come funziona? Trattandosi di una vera e propria piattaforma, anche DT Circle richiede dati per poter accedere: una volta all’interno, l’utente può non solo condividere, comunicare, interagire con altri utenti, effettuare acquisti, ma può anche guadagnare proprio attraverso il proprio flusso di dati. I pagamenti a fronte delle proprie esperienze, vengono effettuati in DT Coin, criptomoneta con la quale si possono acquistare beni materiali sulla stessa piattaforma DT Circle. Qui infatti, si possono trovare una miriade di attività e aziende che accettano pagamenti in DT Coin e grazie a questo scambio, il valore della moneta continua a crescere.

Le recensioni da parte degli utenti possessori di DT Coin e presenti in DT Circle parlano chiaro: finalmente ci troviamo di fronte ad uno strumento realmente democratico ed economicamente equo. Qui non si parla di opinioni personali, ma di una realtà che chiunque può sperimentare. Provare per credere!

DT Coin Cos’è

Negli ultimi anni, si sta assestando sempre di più la presenza delle Monete Digitali nel sistema economico mondiale. Bitcoin in testa, via via hanno preso piede anche altre criptovalute come Ethereum, Ripple, Monero (solo per citarne qualcuna): monete virtuali con le quali è possibile effettuare transazioni su internet in forma anonima e svincolata da qualunque Ente centrale di controllo che ne sancisca il valore. Le transazioni con criptovalute sono anche sicure, grazie al sistema Blockchain che, avvalendosi della protocollo peer-to-peer, ne avvalora le operazioni. Come funziona il sistema Blockchain e che ruolo ha all’interno della transazioni effettuate con DT Coin?

Come intuibile, Blockchain e DT Coin sono strettamente collegate. Andiamo quindi a scoprire innanzitutto cos’è il blockchain e il suo funzionamento a grandi linee, offrendo alcune opinioni. Immaginate di dover effettuare una transazione su internet con moneta virtuale (ad esempio il bitcoin): nel momento in cui un possessore di criptovaluta effettua la transazione, questa viene notificata a tutti gli altri ‘blocchi’ presenti nella Blockchain (che letteralmente significa per l’appunto ‘catena di blocchi’). Per ‘blocchi’ si intendono tutti i dispositivi dei possessori di moneta digitale collegati. Ai  nodi della Blockchain quindi, viene inviato un quesito crittografato che dovrà essere risolto e rinviato (poichè si tratta di quesiti molto complicati, è necessario che un solo dispositivo lo risolva trasmettendo poi agli altri collegati la soluzione). Questo sistema risulta enormemente efficace, perché fa sì che non solo venga convalidata la transazione di bitcoin, ma anche che venga tenuta traccia – in modo sicuro e in forma anonima – delle movimentazioni di moneta virtuale. In sostanza, il Blockchain sfrutta la tecnologia ‘peer-to-peer’, contribuendo a stabilire una reale democrazia economica su internet.

DT Coin: il valore dei propri dati

Avete idea di quale possa essere il valore dei vostri dati che circolano su internet? La risposta è quasi scontata: un valore altissimo. Basti pensare alle aziende che, in tutto il mondo, si contendono dati preziosi come i gusti personali di ognuno di noi (gusti che quotidianamente palesiamo attraverso i social network, ad esempio). Lo scopo è quello di poter indirizzare meglio il marketing e quindi l’economia. Ed è proprio in virtù del grande valore dei nostri dati su internet, che gli ideatori della criptovaluta DT Coin si sono basati per offrire uno strumento realmente democratico ed arricchente per tutti. Come funziona il DT Coin? Le recensioni parlano chiaro: si tratta della vera moneta digitale del futuro, in quanto si basa sul traffico di dati generati e raccolti e sull’offerta-richiesta. Non a caso, il DT Coin è sostenuto dal mercato dei Big Data, il che rende il prezzo di questa criptovaluta stabile. Dove si può spendere il DT Coin? Per spendere questa moneta virtuale, ci sono diverse possibilità: o all’interno del DT Circle (ecosistema creato ad hoc che, basandosi sul protocollo blockchain, offre una serie di shop online e offline che accettano transazioni in DT Coin per l’acquisto di beni materiali), o all’esterno, con attività che accettano come mezzo di pagamento il DT Coin. Insomma, è opinione generale che ci troviamo al cospetto di una vera e propria innovazione nel mondo delle monete virtuali!  

Opinioni Monete Digitali

Se l’economia mondiale e i mercati che la regolano ci appaiono come un po’ asfittici, una ventata di aria fresca può essere rappresentata sicuramente dalle Monete Digitali. O criptomonete, se preferite. Quali sono le opinioni circa queste monete digitali ormai così diffuse? Innanzitutto, partiamo dal principio: pioniera delle monete virtuali è stata bitcoin che, fin dal 2009 (anno in cui è stata immessa in circolo su internet, ad opera del suo creatore che si fa identificare con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto), ha visto il suo valore accrescersi anno dopo anno, fino ad arrivare oggi ad essere considerata una valuta a tutti gli effetti – benchè le transazioni avvengano solo su internet – in quanto consente di acquistare beni materiali. In definitiva,  le monete digitali hanno iniziato a comparire in maniera più importante all’interno del panorama economico globale e di fatto molte di queste – bitcoin in primis – sono state incluse in molte piattaforme di Forex Trading. Ma quali sono le criptovalute attualmente in circolazione? E quali sono le opinioni a riguardo?

Le monete digitali più interessanti in circolazione

leggendo in giro un po’ di recensioni, emergono alcune monete virtuali su tutte. Si tratta di criptovalute che, sulla scia di bitcoin, ne interpretano al meglio le caratteristiche tecniche e la valenza economica. In cima alla lista, non si può non menzionare Ethereum, una moneta digitale che abbraccia come bitcoin il sistema peer-to-peer del Blockchain. Ma, a differenza di questo, il creatore di Ethereum (Vitalik Buterin), si è concentrato nel superamento di alcuni limiti tecnici ravvisabili nel network blockchain utilizzato da bitcoin, rendendo la transazioni con la sua moneta virtuale ancora più semplici e sicure. Ma le opinioni a favore delle monete virtuali, indicano come interessante anche il Litecoin. Nata subito dopo bitcoin, Litecoin offre una velocità di blocco delle transazioni maggiore rispetto il bitcoin e questo già la rende più innovativa. E’ grazie alla tecnologia utilizzata da Litecoin, se molte delle criptovalute in circolazione sono nate. Litecoin è ad oggi una delle monete virtuali più scambiate al mondo, seconda solo a bitcoin ed Ethereum. Infine, tra le monete digitali in ascesa più interessanti, troviamo il Dash – nome che in origine era Darkcoin -. Il Dash si presenta molto simile al bitcoin, ma a differenza di questo offre ai suoi possessori maggiore riservatezza e segretezza nelle transazioni. Queste si muovono su una rete di mastercode decentralizzata e tutto il sistema contribuisce a proteggere l’anonimato dei suoi utilizzatori.